Studiare all'estero: come funziona l'università fuori dall'Italia

Stai per affrontare l’esame di maturità e vorresti continuare a studiare all’estero? Perfetto! 

In questo articolo, scopriremo insieme le incredibili opportunità per studiare all’estero dopo il diploma

Esploreremo come funziona l’università fuori dall’Italia e come puoi cogliere queste opportunità uniche. Continua a leggere e inizia subito a pianificare il tuo futuro. 

Come studiare all’estero all’università

Se desideri proseguire il tuo percorso post-diploma in un’università all’estero devi considerare attentamente alcuni aspetti importanti quali:

  • tasse universitarie
  • costo della vita nel paese scelto
  • organizzazione delle lezioni
  • modalità di esame. 

Il lato economico: tasse e costo della vita

In linea generale possiamo dire che in Europa molte università hanno tasse di iscrizione relativamente basse: paesi come Germania, Austria, e i paesi nordici offrono opportunità eccellenti a costi ridotti.

Considera che ad eccezione dei paesi nordici, il cui costo della vita è più caro, negli altri paesi europei il costo della vita è simile all’Italia. 

Al di fuori dell’Europa, negli Stati Uniti, Canada, Australia, e nel Regno Unito, le tasse di iscrizione tendono ad essere più elevate, ma molti istituti offrono borse di studio o aiuti finanziari agli studenti internazionali, comprese opportunità di lavori part-time.

Rispetto al costo della vita fuori dall’Europa, certamente Stati Uniti, Regno Unito e Australia sono più cari, mentre il Canada risulta più accessibile. 

Come funziona l’università all’estero: lezioni ed esami 

Le lezioni e gli esami variano notevolmente tra i paesi. Ad esempio, in molti paesi europei, l’approccio all’insegnamento è più teorico e orientato alla ricerca.

Anche il sistema di valutazione e gli esami possono differire significativamente da paese a paese. Ad esempio, negli USA, il sistema di valutazione è basato su crediti e continua valutazione, mentre in altri paesi potrebbe esserci un maggiore focus su esami finali.

Nelle università italiane sono molto comuni gli esami orali. E all’estero? In molti paesi, soprattutto in quelli anglosassoni come il Regno Unito e gli Stati Uniti, gli esami orali sono meno frequenti. Solitamente, gli esami orali vengono utilizzati per valutare le presentazioni o come parte degli esami finali in alcuni corsi specifici.

Negli Stati Uniti e in Canada, sono molto comuni i test a crocette, soprattutto nei corsi introduttivi o in quelli con un grande numero di studenti. Questi test sono utilizzati per valutare la comprensione generale dell’argomento e sono spesso parte di un sistema di valutazione continua.

Anche i compiti scritti sono un metodo comune di valutazione in differenti paesi. Questi possono variare da brevi saggi a lunghi lavori di ricerca, a seconda del livello del corso e dell’area di studio.

Infine, per corsi come quelli di scienze, ingegneria, medicina e arti, le prove pratiche sono una componente essenziale del processo di valutazione. Queste possono includere laboratori, progetti di gruppo, presentazioni e dimostrazioni pratiche.

Le migliori università per studiare all’estero

Magari già conosci le migliori università italiane per trovare lavoro, ma non soddisfano pienamente le tue esigenza.

Diamo allora uno sguardo alle migliori università in assoluto. 

Per determinare quali sono le migliori università all’estero, ci affidiamo al QS World University Rankings 2024, una fonte autorevole che valuta le istituzioni di tutto il mondo in base a vari parametri.

Ecco la top 10 delle migliori università al mondo, secondo questo ranking: 

  1. Massachusetts Institute of Technology (MIT) – Stati Uniti
  2. University of Cambridge – Regno Unito
  3. University of Oxford – Regno Unito
  4. Harvard University – Stati Uniti
  5. Stanford University – Stati Uniti
  6. Imperial College London – Regno Unito
  7. ETH Zurich – Swiss Federal Institute of Technology – Svizzera
  8. National University of Singapore (NUS) – Singapore
  9. University College London (UCL) – Regno Unito
  10. University of California, Berkeley (UCB) – Stati Uniti

Come vedi, la maggior parte di esse si trova negli Stati Uniti o nel Regno Unito.

La classifica QS considera vari fattori, tra cui la reputazione accademica, la reputazione tra i datori di lavoro e il rapporto tra docenti e studenti.

Per ulteriori dettagli sulle università e le loro specifiche facoltà, ti consigliamo di consultare direttamente il QS World University Rankings stilato dal portale topuniversities.com. 

Noterai che il portale ti permette di filtrare le università per paese, così che tu possa fare una ricerca focalizzata solo sulla nazione dove vuoi recarti.

In più per ogni università sono riportate informazioni come l’ammissione e la possibilità di avere una borsa di studio. 

Massachusetts Institute of Technology (MIT) - Stati Uniti
Massachusetts Institute of Technology (MIT) – Stati Uniti

Consigli per studiare all’estero dopo il diploma

Studiare all’estero dopo il diploma è un’esperienza che può arricchire notevolmente il tuo percorso personale e accademico. Tuttavia devi considerare questa esperienza con tutto l’entusiasmo di cui sei capace e con la dovuta cautela: ricorda che sarai lontano da casa. 

Ecco alcuni consigli per aiutarti a prepararti al meglio per questa avventura:

  • Ricerca approfondita. Inizia a esplorare le tue opzioni il prima possibile. Considera diversi paesi e università, e valuta attentamente sia il costo dell’università che il costo della vita. Non dimenticare di verificare i requisiti di lingua e le qualifiche accademiche necessarie.
  • Pianifica il budget. Valuta le tasse di iscrizione e il costo della vita nel paese in cui intendi studiare. E se ti sembra esagerato non scoraggiarti! Ricorda che ci sono borse di studio e programmi di finanziamento disponibili per gli studenti internazionali.
  • Preparazione linguistica. Questo è uno degli aspetti più importanti, assicurati di avere un livello adeguato di competenza linguistica. Considera di seguire un corso di lingua prima della partenza o di partecipare a programmi di scambio culturali.
  • Documentazione e visti. Informati sui documenti necessari per studiare all’estero, come il visto per studenti e l’assicurazione sanitaria. Assicurati di iniziare le procedure burocratiche in tempo.
  • Cultura e integrazione. Cerca di conoscere la cultura del paese ospitante. Essere aperti e adattabili ti aiuterà ad integrarti più facilmente e a goderti appieno l’esperienza.
  • Networking e supporto. Unisciti a gruppi e forum di studenti internazionali. Questo può essere un ottimo modo per ottenere consigli pratici e supporto.
  • Pianifica il ritorno. Considera le prospettive di carriera nel tuo paese di origine e come il tuo percorso di studi all’estero potrebbe influenzarle. Essere consapevoli di questo ti aiuterà a fare scelte più informate.

Ricorda, studiare all’estero è un’opportunità unica per crescere, imparare e scoprire nuove culture. Approccialo con mente aperta e spirito di avventura, ma anche con la consapevolezza che trovarti, magari da solo, in un paese estero e lontano da casa, può recarti qualche disagio, soprattutto se non sei padrone della lingua. 

Conclusioni

Abbiamo esplorato insieme il mondo delle opportunità che si aprono quando decidi di studiare all’estero dopo il diploma. Questo percorso, ricco di sfide e scoperte, offre un’esperienza di crescita personale e accademica senza pari. Studiare in una università all’estero significa immergersi in nuove culture e modi di apprendere, sviluppando al contempo una visione globale e competenze che ti accompagneranno per tutta la vita.

Tuttavia, è importante ricordare che studiare all’estero non è una vacanza. Richiede impegno, preparazione e una buona dose di cautela. Dalle tasse di iscrizione alle modalità di esame, passando per le sfide linguistiche e culturali, ogni aspetto va considerato attentamente. Ma con l’entusiasmo giusto e una buona pianificazione, la tua avventura universitaria all’estero può diventare una delle esperienze più gratificanti e formative della tua vita.

E ora, vorremmo sentire da te: quali sono i tuoi pensieri sulla possibilità di studiare all’estero? Hai delle destinazioni specifiche in mente? Quali sono le tue aspettative e le tue preoccupazioni? Condividi con noi le tue idee e i tuoi sogni. La tua opinione è preziosa e può ispirare altri studenti che stanno considerando questa entusiasmante opportunità. 

Accedi

[mepr-login-form use_redirect="true"]

Registrati

Accedi o Registrati

Il Manuale di Sopravvivenza alla Maturità 2024

Sta per arrivare il manuale che ha aiutato decine di migliaia di maturandi.

Iscriviti alla lista d’attesa per sapere quando sarà disponibile.