Maturità 2021, crediti e prova orale: come viene stabilito il voto finale

Aggiornato il Scritto da maturansia.it MATURITÀ Nessun commento
prova orale

Il Ministero dell’Istruzione ha diramato le ordinanze con cui vengono definiti nuovi dettagli sulla prova orale che andrà a costituire l’esame di Maturita 2021 e sui crediti di partenza.

Come già anticipato nei giorni scorsi, anche quest’anno non ci sarà la prova scritta e il voto in centesimi sarà composto da due sezioni: fino a 60 crediti maturati durante gli ultimi tre anni di scuola a cui si aggiungono fino a 40 crediti conseguiti durante l’esame vero e proprio.

Maturità 2021: crediti

Il credito scolastico è la base di partenza del voto dell’esame di Maturità e può arrivare sino a 60 punti che si ottengono convertendo il credito maturato durante gli anni terzo e quarto e attribuendo il credito per l’ultimo anno.

Per la classe terza, si possono ottenere fino a 18 crediti, convertendo i precedenti crediti ottenuti come riportato in tabella:

ticketone
Media dei votiFasce di credito ai sensi
Allegato A al D. Lgs 62/2017
Nuovo credito assegnato per
la classe terza
M = 67-811-12
6< M ≤ 78-913-14
7< M ≤ 89-1015-16
8< M ≤ 910-1116-17
9< M ≤ 1011-1217-18
La conversione deve essere effettuata con riferimento sia alla media dei voti che al credito conseguito
(livello basso o alto della fascia di credito)

Per la classe quarta si possono ottenere 20 crediti che si ottengono convertendo i precedenti crediti sulla base della seguente tabella:

Media dei votiFasce di credito ai sensi
dell’Allegato A al D. Lgs.
62/2017 e dell’OM 11/2020
Nuovo credito assegnato per
la classe quarta
M < 6 *6-710-11
M = 68-912-13
6< M ≤ 79-1014-15
7< M ≤ 810-1116-17
8< M ≤ 911-1218-19
9< M ≤ 1012-1319-20
* l’anno scorso è stato possibile l’ammissione all’anno successivo anche in presenza di valutazione insufficiente

Per la classe quinta, l’attribuzione del credito si basa sulla media dei voti e permette di ottenere fino a 22 crediti, così suddivisi:

Media dei votiFasce di credito classe quinta
M < 611-12
M = 613-14
6< M ≤ 715-16
7< M ≤ 817-18
8< M ≤ 919-20
9< M ≤ 1021-22

Puoi iniziare a fare i tuoi calcoli, ipotizzando con quanti crediti andrai ad affrontare l’esame di Maturità.

Come sarà valutata la prova orale

Ora che sai quale potrebbe essere il tuo voto di partenza all’esame di Maturità, non ti rimane che sapere come sarà valutata la prova orale.

Il Ministero ha stabilito che il maxi colloquio orale sarà valutato sulla base di cinque indicatori. Eccoli:

  • Acquisizione dei contenuti e dei metodi delle diverse discipline del curricolo, con particolare riferimento a quelle d’indirizzo;
  • Capacità di utilizzare le conoscenze acquisite e di collegarle tra loro;
  • Capacità di argomentare in maniera critica e personale, rielaborando i contenuti acquisiti;
  • Ricchezza e padronanza lessicale e semantica, con specifico riferimento al linguaggio tecnico e/o di settore, anche in lingua straniera;
  • Capacità di analisi e comprensione della realtà in chiave di cittadinanza attiva a partire dalla riflessione sulle esperienze personali.

Per ciascuno di questi indicatori, ci sono cinque livelli su cui attribuire un punteggio. Vediamoli uno per uno

Acquisizione dei contenuti e dei metodi delle diverse discipline del curricolo, con particolare riferimento a quelle d’indirizzo

Per questo indicatore vengono assegnati 10 punti, così suddivisi:

LivelliDescrittoriPunti
INon ha acquisito i contenuti e i metodi delle diverse discipline, o li ha acquisiti in modo estremamente frammentario e lacunoso.1-2
IIHa acquisito i contenuti e i metodi delle diverse discipline in modo parziale e incompleto, utilizzandoli in modo non sempre appropriato.3-5
IIIHa acquisito i contenuti e utilizza i metodi delle diverse discipline in modo corretto e appropriato.6-7
IVHa acquisito i contenuti delle diverse discipline in maniera completa e utilizza in modo consapevole i loro metodi.8-9
VHa acquisito i contenuti delle diverse discipline in maniera completa e approfondita e utilizza con piena padronanza i loro metodi10

Capacità di utilizzare le conoscenze acquisite e di collegarle tra loro

Per questo indicatore vengono assegnati 10 punti, così suddivisi:

LivelliDescrittoriPunti
INon è in grado di utilizzare e collegare le conoscenze acquisite o lo fa in modo del tutto inadeguato1-2
IIÈ in grado di utilizzare e collegare le conoscenze acquisite con difficoltà e in modo stentato3-5
IIIÈ in grado di utilizzare correttamente le conoscenze acquisite, istituendo adeguati collegamenti tra le discipline6-7
IVÈ in grado di utilizzare le conoscenze acquisite collegandole in una trattazione pluridisciplinare articolata8-9
VÈ in grado di utilizzare le conoscenze acquisite collegandole in una trattazione pluridisciplinare ampia e approfondita10

Capacità di argomentare in maniera critica e personale, rielaborando i contenuti acquisiti

Per questo indicatore vengono assegnati 10 punti, così suddivisi:

LivelloDescrittoriPunti
INon è in grado di argomentare in maniera critica e personale, o argomenta in modo superficiale e disorganico1-2
IIÈ in grado di formulare argomentazioni critiche e personali solo a tratti e solo in relazione a specifici argomenti3-5
IIIÈ in grado di formulare semplici argomentazioni critiche e personali, con una corretta rielaborazione dei contenuti acquisiti6-7
IVÈ in grado di formulare articolate argomentazioni critiche e personali, rielaborando efficacemente i contenuti acquisiti8-9
VÈ in grado di formulare ampie e articolate argomentazioni critiche e personali , rielaborando con originalità i contenuti acquisiti10

Ricchezza e padronanza lessicale e semantica, con specifico riferimento al linguaggio tecnico e/o di settore, anche in lingua straniera

Per questo indicatore vengono assegnati 5 punti, così suddivisi:

LivelloDescrittoriPunti
ISi esprime in modo scorretto o stentato, utilizzando un lessico inadeguato1
IISi esprime in modo non sempre corretto, utilizzando un lessico, anche di settore, parzialmente adeguato2
IIISi esprime in modo corretto utilizzando un lessico adeguato, anche in riferimento al linguaggio tecnico e/o di settore3
IVSi esprime in modo preciso e accurato utilizzando un lessico, anche tecnico e settoriale, vario e articolato4
VSi esprime con ricchezza e piena padronanza lessicale e semantica, anche in riferimento al linguaggio tecnico e/o di settore5

Capacità di analisi e comprensione della realtà in chiave di cittadinanza attiva a partire dalla riflessione sulle esperienze personali

Per questo indicatore vengono assegnati 5 punti, così suddivisi:

LivelliDescrittoriPunti
INon è in grado di analizzare e comprendere la realtà a partire dalla riflessione sulle proprie esperienze, o lo fa in modo inadeguato1
IIÈ in grado di analizzare e comprendere la realtà a partire dalla riflessione sulle proprie esperienze con difficoltà e solo se guidato2
IIIÈ in grado di compiere un’analisi adeguata della realtà sulla base di una corretta riflessione sulle proprie esperienze personali3
IVÈ in grado di compiere un’analisi precisa della realtà sulla base di una attenta riflessione sulle proprie esperienze personali4
VÈ in grado di compiere un’analisi approfondita della realtà sulla base di una riflessione critica e consapevole sulle proprie esperienze personali5

Come puoi vedere leggendo le tabelle, la valutazione rispecchia quanto aveva annunciato il neo ministro Patrizio Bianchi. Pur in assenza della prova scritta, ti sarà dato modo di esprimere le tue conoscenze, che saranno valutate mettendo insieme i diversi indicatori e le abilità che saprai dimostrare. Non ti rimane che continuare a prepararti al meglio!

Ti potrebbe interessare anche:
maturità 2021
bonus cultura amazon
esami di maturità 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *