Consigli economici per gli studenti fuori sede

Pubblicato il 10 Agosto, 2022 Scritto da maturansia.it VITA DA STUDENTE Nessun commento
Consigli economici per gli studenti fuori sede
manuale

Diversi sono gli studenti universitari che decidono di conseguire la laurea fuori dalla loro città nativa.


A causa di ciò, il trasferimento per molti giovani è una tappa irrinunciabile, e ci si trova costretti a sostenere grosse spese: tasse, libri, affitto, spese di vario tipo e molto altro. Queste sono solo alcune tra le tante altre.

In questo articolo troverai tutti i trucchetti per risparmiare molto denaro durante gli anni che vivrai all’università.

Se vuoi scoprirne altri, ricorda che ci siamo noi: Matricol-ansia – Il manuale di sopravvivenza alla vita da matricola” ti aiuterà a pianificare tutto minuziosamente.

ticketone

Acquistala ora, e ricorda che puoi pagare anche tramite il bonus Cultura.

Matricol-ansia – Il manuale di sopravvivenza alla vita da matricola

Ecco cosa puoi fare.

Gestisci al meglio le spese

Negli ultimi tempi il costo della vita è aumentato enormemente, specialmente per i beni di necessità. Per ridurre l’importo dello scontrino basta decidere di fare la spesa in uno, o più, discounts dislocati nella tua città.

Spesso scegliere di fare la tessera punti del supermercato per usufruire i sconti, offerte e ottenere maggiori punti è la soluzione migliore. Consultate anche online i dépliants coi vari prodotti con i suddetti ribassi.

Succede ogni tot di tempo che persino i cibi di marca sono in super riduzione. Approfittatene.

Riduzioni per gli studenti

Molte banche o istituti di credito dedicano agli studenti universitari commissioni interamente gratuite oppure offerte speciali.

È ovvio che bisogna essere certi che questi sconti includano anche l’apertura di un profilo banking online e le transazioni con carte di credito. Per ciò che concerne proprio le carte, trovatene una che non abbia canoni annuali o almeno con un tasso di interesse bassissimo.

Rispettate il limite massimo consentito dalla carta e pagate tutte le spese, bollette comprese, online con la carta in quanto ridurrete notevolmente sia i costi che il tempo impiegato in uffici postali o tabaccherie.

Bollette: quanto mi costate!

Una delle uscite più grosse degli studenti universitari, oltre all’affitto mensile, è sicuramente quella fetta dedicata alle bollette.

Per ridurre i costi sia della fattura dell’energia elettrica, del gas e dell’acqua trascorrete quanto più tempo possibile in biblioteca. Nei mesi invernali potrete studiare in un ambiente accogliete e caldo e tornerete a casa solo alla sera.

In questo modo sprecherete l’energia solo per qualche ora.

Bucato e pulizie low-cost

Decidete di attivare la lavatrice sempre dopo le 19, oppure di domenica o nelle giornate festive, così da usufruire della tariffa ‘bioraria’. Se utilizzate questo accorgimento le vostre bollette saranno meno care.

Se farete il bucato con tutti gli abiti o la biancheria che avete sporcato in diversi giorni, la lavatrice sarà utilizzata a pieno carico.

Stesso discorso va esteso per le pulizie. Mettete in funzione le aspirapolveri all’orario indicato in precedenza e non dimenticate strumenti, o luci, accesi o in modalità ‘stand-by’ (con la spia rossa accesa).

Pranzi, cene e spuntini a meno di 5 euro!

Organizzate il vostro pranzo o cena andando semplicemente alla mensa universitaria in quanto il pasto vi costerà solo 3-5 euro. Sarete sazi e risparmierete molti soldi nella vostra spesa settimanale.

Per quanto riguarda gli spuntini pomeridiani, basta semplicemente mettere nella vostra borsa un pacchetto di crackers o qualsiasi altro snack che preferite. Eviterete di spendere una fortuna al bar.

Muovetevi: bus, bici o a piedi

Se decidete di spostarvi in città in bus, è necessario che si decida di optare per un abbonamento così da non spendere per ogni corsa il prezzo di un biglietto.

Se amate muovervi decidete di farlo utilizzando una bicicletta, o un monopattino elettrico che va tanto di moda, oppure a piedi. Vi terrete in forma e staccherete un po’ la spina dalle ore trascorse sopra ai libri.

manuale
Ti potrebbe interessare anche:
Bonus cultura per i nati nel 2002
maturità 2021
bonus cultura amazon
esami di maturità 2021

Sono presenti 2 commenti

  1. Lucrezia Marzella
    #

    Sono contro

  2. Teresa Marie
    #

    bravi, chiari e precisi anche x chi la maturità l’ha fatta ante 68 e ante riforme varie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *